Terapie manuali

Massaggio terapeutico

Il massaggio terapeutico è un insieme di diverse manovre eseguite sul corpo per poter lenire dolori muscolari o articolari, allentare tensioni e affaticamento muscolare, per tonificare il volume di alcuni tessuti, migliorare la circolazione sanguigna, linfatica e migliorare il benessere psichico del soggetto.

Manipolazioni

Consistono in “micromovimenti” esercitati su segmenti del corpo, che combinano di solito uno stiramento e una rotazione.

Bendaggio funzionale

Il bendaggio funzionale è un presidio di contenzione dinamica che, utilizzando bende adesive estensibili ed inestensibili opportunamente combinate e disposte, si propone di ottenere la protezione ed il sostegno di strutture muscolo-tendinee e/o capsulo-legamentose.

Taping

Il taping Può essere applicato in metodo stabilizzante prima di un gesto sportivo oppure in metodo decompressivo dopo un gesto sportivo per alleviare il dolore e l’infiammazione o velocizzare i tempi di recupero muscolare. Trova il suo utilizzo anche in caso di piccoli edemi ed ematomi sottocutanei, tendiniti, artrosi cervicali.

Kinesiterapia

La Kinesiterapia è una particolare terapia manipolativa usata in fisioterapia che si prefigge la riabilitazione e la rieducazione funzionale di singoli muscoli o gruppi muscolari o dell’intero organismo. La Chinesiterapia si divide in Chinesiterapia passiva e Chinesiterapia attiva.
Nel primo caso il terapista esercita sul paziente, che resterà passivo, tecniche particolari al fine di gestire in modo appropriato il movimento della parte del corpo da trattare.
Nel secondo caso, invece, è lo stesso paziente che agisce in modo attivo sotto la direzione e la supervisione del terapista che gli farà eseguire gli esercizi più idonei.
Durante la seduta di Chinesiterapia attiva molte volte vengono usati elastici, palloni, bastoni, tappetini ecc., al fine di facilitare o rendere più difficoltoso il movimento a seconda dello scopo.
Le sedute infatti vengono effettuate in un’apposita sala (sala KA) corredata di tutto ciò che occorre per praticare la terapia.
Le principali metodologie applicate presso Fisioterapika Catania sono: metodo Mezieres, metodo Souchard, metodo McKenzie, metodo Feldenkrais.

Terapie strumentali

Tecarterapia o Radiofrequenza capacitiva-resistiva

Si tratta di una terapia strumentale capace di ridurre i tempi di riabilitazione e recupero, può essere utilizzata immediatamente dopo un trauma o durante la fase acuta di un processo infiammatorio. Non è invasiva e non ha effetti collaterali, può essere associata ad altre terapie garantendo buoni risultati in tempi molto rapidi.

Laserterapia

Attraverso la riattivazione del metabolismo cellulare che ne deriva, la laserterapia provoca una serie di effetti benefici che sfociano nella diminuzione dell’infiammazione, nel riassorbimento dell’edema e nella cessazione del dolore

Onde d’urto radiali

Gli effetti immediati delle onde d’urto radiali sono la riduzione della flogosi locale, la formazione di nuovi vasi sanguigni e la riattivazione dei processi riparativi; costituiscono una terapia particolarmente indicata per il trattamento di tutte le forme di tendinopatie, nonché in caso di borsiti, spine calcaneari e fascite plantare.

Criolaserforesi

La criolaseforesi è un metodo che consente di veicolare un principio attivo attraverso la cute in modo non traumatico, direttamente in sede, aggirando il trasporto sistemico. Si sfrutta l’azione della luce laser che colpisce e cede energia alle molecole del farmaco opportunamente congelato.

Magnetoterapia

La magnetoterapia è particolarmente indicata nelle affezioni dolorose localizzate, ha inoltre la proprietà di accelerare la rigenerazione cellulare, migliorare lo stato del sistema nervoso, neurovegetativo e vascolare, ridurre la viscosità del sangue, attenuare i dolori e gli stati infiammatori e produrre una notevole azione sedativa.

Elettroterapia

Consiste nell’applicazione locale di impulsi elettrici alternati o continui con fini terapeutici. Le principali elettroterapie praticate sono:

T.E.N.S.

L’elettroterapia antalgica TENS (acronimo di Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation) ha un effetto antalgico attraverso la stimolazione selettiva dei nervi periferici da parte di impulsi elettrici.

Ionoforesi

La ionoforesi è una corrente continua unidirezionale con la quale usualmente si introducono farmaci nell’organismo, direttamente nella zona da trattare, senza dolore e senza apportare alcun danno ad altri organi con la conseguenza di aumentare il tempo di permanenza in loco della sostanza medicinale e migliorare il trofismo dei tessuti superficiali e profondi.

Correnti diadinamiche

Le correnti diadinamiche sono indicate nelle tendiniti (gomito, polso, spalle, ginocchio e caviglia) nei postumi dolorosi di traumi articolari, nelle artropatie acute e croniche e nelle algie muscolari.

Torna su